Scheda 2 – Il bilancio idrico

Scheda 2 – Il bilancio idrico

L’acqua che esce e quella che entra

Ogni giorno perdiamo un po’ dell’acqua che costituisce il nostro corpo e per mantenerci in perfetta salute dobbiamo introdurne un’uguale quantità. Ma come possiamo introdurre acqua nel nostro corpo? E questo come la elimina?

Scopri l'attività collegata

Nella scheda troverai delle vignette raffiguranti alcuni momenti della giornata: colora le vignette e riempi di rosso il quadratino nell’angolo di quelle che raffigurano i momenti in cui si perde la maggior quantità di acqua, e di blu l’angolo di quelle che indicano quando invece la assumiamo.
Confronta il tuo lavoro con quello dei compagni e provate a scrivere quali sono i meccanismi con cui il nostro corpo elimina acqua e i sistemi che usiamo per introdurla.

Una piccola riflessione…

Chissà quante volte l’hai fatto: alitare sul vetro della finestra e disegnare con le dita sulla parte appannata… Ma perché il vetro si appanna?

Scopri l'attività collegata

Discutine con l’insegnante e i tuoi compagni: scoprirai che il nostro corpo elimina acqua anche quando non ce ne accorgiamo…

Perché sudiamo? Un esperimento interessante

Quando si corre si suda, questo lo sanno tutti… ma perché sudiamo? Cerca la risposta con un piccolo esperimento.

Scopri l'attività collegata

QuFai un piccolo esperimento: in una bella giornata, calda e soleggiata, procurati due bottiglie d’acqua da mezzo litro, ben chiuse e fresche di frigorifero.Avvolgile ciascuna in un panno dello stesso colore, ben aderente alla bottiglia. Uno lascialo asciutto e l’altro bagnalo bene e completamente con dell’acqua. Poi esponi le due bottiglie al sole direttamente per un po’ di tempo.Prima che il panno bagnato si asciughi del tutto, prova a liberare le bottiglie: quale si è mantenuta più fresca? Come mai? 
Discutine con i compagni e l’insegnante: il motivo è lo stesso per cui noi sudiamo…

Che sete!

Hai presente le piante sul balcone o nel giardino quando d’estate rimangono senza acqua troppo a lungo? Soffrono, e si vede. Come quello di un fiore, anche il nostro organismo ha bisogno di acqua per vivere bene. Per questo siamo dotati di un meccanismo che ci fa scattare il senso di sete quando l’acqua nel nostro corpo incomincia a diminuire troppo. La sete, però, è già un campanello d’allarme e sarebbe bene prevenirla, bevendo di tanto in tanto senza aspettare che sia il nostro corpo a implorarci di farlo.

Scopri l'attività collegata

Prova a prendere due fiori piuttosto grandi, per esempio due belle rose, e sistemale in due vasi. Nel primo metti acqua in modo che il gambo sia sempre immerso per una parte; nel secondo vaso invece lascia solo il fiore, senza mettere acqua. Osserva cosa succede ai fiori nell’arco di qualche giorno e documenta il loro aspetto facendone un disegno negli spazi predisposti nella scheda.

Attenti al sale!

Hai mai fatto caso che dopo un po’ che hai mangiato qualcosa di salato, la sete aumenta? Ti sei chiesto perché? Con questa esperienza che ti proponiamo forse potresti trovare una risposta…

Scopri l'attività collegata

Prendi dei cetrioli grossi e ben freschi e tagliali a fette abbastanza sottili. Disponi le fette su un canovaccio e su metà distribuisci abbondante sale. Lascia riposare per un paio d’ore e poi metti a confronto le fette, quelle “al naturale” e quelle salate (scrollale dal sale prima di confrontarle): quali sono più idratate? Che effetto ha il sale sull’acqua? E che effetto credi possa avere nel nostro corpo?
Scrivi negli appositi spazi della scheda le tue riflessioni

L’acqua che entra…

Bere, ormai l’hai capito, è importantissimo. Ma tu quanta acqua bevi? È sufficiente per essere davvero in forma? Il suggerimento per stare in buona salute è di bere 8 bicchieri d’acqua al giorno*.

* per un bambino che vive in un clima temperato, 1 bicchiere = 20 cl.

Scopri l'attività collegata

Compila per una settimana il “diario dell’acqua” proposto nella scheda, indicando ogni volta che bevi l’orario e, nella casella corrispondente, quanti bicchieri d’acqua hai bevuto.
Per ogni giorno calcola quanti bicchieri hai bevuto. Quanti ne hai bevuti in media al giorno? Ci sono periodi nella giornata in cui sei rimasto senza bere per più di due ore?

In classe provate a raccogliere i risultati di tutti e a realizzare un bel cartellone riport

La caccia al tesoro – se bevi troppo poco

Cosa succede all’organismo se rimane a lungo senza bere?

Scopri l'attività collegata
Fai una ricerca su internet e riporta nell’apposita tabella che trovi nella scheda i segnali e i disturbi che possono comparire mano a mano che l’acqua presente nel nostro corpo diminuisce.

Se vuoi, completa la tabella anche con dei disegni.